Tecnologie e Linguaggi dell’Apprendimento: traiettorie e sfide mediaeducative

(CEM). Dipartimento di Filosofia e Scienze dell’Educazione, Dipartimento di Studi Umanistici – Università degli Studi di Torino

Torino, 26-27 marzo 2015

Il convegno, di due giornate, si propone di lanciare la sfida media-educativa degli anni a venire grazie alla partecipazione di importanti esperti, accademici e formatori di solido impianto scientifico e approccio didattico innovativo. L’evento è rivolto agli insegnanti del terzo millennio, agli educatori, ai giornalisti e a tutti i comunicatori, agli esperti di media, video-maker, registi, ai produttori e a tutti coloro che intendono condividere l’interesse per la mediaeducazione con approccio scientifico e orientarsi a una formazione che possa essere davvero competente ed efficace.

Il graduale processo di avvicinamento verso una presenza costante e stabile dei media nella vita di ciascuno di noi, intesi come risorsa formativa all’interno della scuola e di tutti i contesti educativi, consente all’evento di porsi come punto di “vedetta” verso scenari di opportunità e problematiche in parte già visibili, prefigurando nuove professionalità educative che possano determinare un proficuo incontro tra differenti approcci disciplinari, ipotesi ambiziose, nuove traiettorie metodologiche e sguardi trasversali.

Da link seguente è possibile scaricare il programma dell’evento in formato .pdf

Programma Convegno CEM2015

Da questo, invece, è possibile scaricare la descrizione dei workshop in formato .pdf

workshop CEM2015

Luoghi e riferimenti utili

Luoghi

L’Aula Magna del Rettorato dell’Università degli Studi di Torino si trova in via Verdi, 8 – Torino. La mappa per raggiungere la sede delle plenarie.

L’Auditorium G. Quazza si trova presso Cinedumedia (ex Laboratorio Quazza), nel seminterrato di Palazzo Nuovo, in via Sant’Ottavio, 20 – Torino (mappa). Nella stessa sede universitaria si trovano, ma al piano terra, si trovano la sala lauree Ex-Giuri (in fondo all’atrio) e la sala lauree Ex-Sciform (all’interno della segreteria del Dipartimento di Filosofia e Scienze dell’Educazione) .

Sia il Rettorato sia Palazzo Nuovo sono facilmente raggiungibili dalla vicina via Po con i mezzi pubblici. Dalla stazione ferroviaria di Porta Nuova, è possibile servirsi dei bus/tram 4 (con fermata in via Garbaldi all’altezza di piazza Castello), 15, 61. Dalla stazione di Porta Susa, ci si può servire delle linee 13, 55, 56. Per maggiori informazioni si rimanda al sito della Società del Gruppo Torinese Trasporti (GTT).

Nella stessa isola pedonale in cui confluisce via Verdi e in cui è situato Palazzo Nuovo si trova la Mole Antonelliana, sede del Museo del Cinema. A distanza di pochi passi in direzione del fiume Po è ubicata piazza Vittorio Veneto, mentre in direzione opposta sorge il Polo Reale della città (con piazza Castello, il Castello Reale, Palazzo Madama). A metà strada tra quest’ultimo e i luoghi precedenti citati sono ubicati il Museo Egizio e Palazzo Carignano, sede del primo Parlamento Italiano.

Cena sociale

La cena sociale del convegno è prevista per giovedì 26 marzo alle ore 20.30 circa. Il ristorante è La Taberna Libraria, sita in via Bogino, 5, a pochi passi dalle sedi del convegno.

Hotel e ospitalità

Si indicano di seguito alcune strutture alberghiere cui rivolgersi per il pernottamento durante i giorni del convegno.

Amadeus
Via Principe Amedeo, 41

Holiday INN
Via Assietta, 3

Luxor
Corso Stati Uniti, 7

Des Artistes
Via Principe Amedeo, 21

NH Ambasciatori
C Vittorio Emanuele II, 104

Diplomatic
Via Cernaia, 42

Dogana Vecchia
Via Corte d’Appello, 4

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *